Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 August;171(4) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 August;171(4):483-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 August;171(4):483-9

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Sanguinamenti nella sindrome di Munchausen

Girolami A., Allemand E., Berti De Marinis G., Pietrogrande F.

Department of Medical and Surgical Sciences, University of Padua Medical School, Padua, Italy


PDF


Obiettivo. La sindrome di Munchausen fa parte dei disturbi fittizi caratterizzati preminentemente da segni e sintomi fisici. La maggior parte dei casi sono trattati inizialmente da medici di medicina generale o internisti e solo successivamente da psichiatri. Il sanguinamento autoindotto può rientrare nelle manifestazioni della sindrome di Munchausen.
Metodi. Due pazienti di sesso femminile, di 19 e 20 anni, hanno presentato manifestazioni emorragiche singolari; la prima paziente con noduli ecchimotici sottocutanei addominali e degli arti, la seconda con sanguinamento ricorrente e alternante dai capezzoli di entrambe le mammelle. La gestione di entrambe le pazienti ha richiesto numerose indagini cliniche e laboratoristiche, nonché procedure invasive (biopsie e, nella seconda paziente, la mastectomia bilaterale). Il sospetto dell’origine fittizia della sintomatologia è emersa nella prima paziente poiché erano coinvolte soltanto parti del corpo raggiungibili con le mani, mentre, nella seconda, poiché il sanguinamento dai ca

inizio pagina