Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 December;170(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 December;170(6):405-10

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Share

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 December;170(6):405-10

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

L’apporto volontario di liquidi e la disidratazione in giocatori selezionati di futsal durante una competizione ufficiale

García-Jiménez J. V. 1, Yuste J. L. 1, García-Pellicer J. J. 1, Pérez-Jorge J. A. 2, López-Román F. J. 3

1 Department of Physical Education, Faculty of Education, University of Murcia, Murcia, Spain 2 Department of Physical Education and Sport, Faculty of Education, University of Córdoba, Córdoba, Spain 3 Department of Exercise Physiology, San Antonio Catholic University, Murcia, Spain


PDF


Obiettivo. Il futsal è una variante del calcio che viene giocato su piccoli campi da gioco e principalmente al chiuso. Si gioca in due squadre di 5 giocatori alle quali vengono permesse sostituzione illimitate. Scopo di questo studio è stato determinare il bilancio di liquidi e la disidratazione in giocatori di futsal selezionati durante una competizione ufficiale.
Metodi. Abbiamo testato dieci giocatori maschi selezionati (media±SD: età: 27.1±3.4 anni; peso 76.4±6.5 kg; altezza 1.77±0.06) durante sei competizioni ufficiali (22-26 ºC, umidità relativa 33-42.33%) dalla prima divisione di campionato spagnolo. La sudorazione è stata calcolata attraverso i cambiamenti della massa corporea alla fine di ogni partita, dopo correzione per apporto di liquidi (ad libitum) ed eliminazione delle urine.
Risultati. L’apporto medio di liquidi (fluid intake, FI) si è rivelato pari a 1,5±0,7 L, relativo al 68,8±31,9% della perdita totale di liquidi. La diminuzione media di massa croporea è stata pari a 0,8±0,7 kg, equivalente a un livello di disidratazione dell’1±1%, che non sembra influire sulla prestazione sportiva. Il post-hoc test Bonferroni non ha mostrato significative differenze nei risultati ottenuti tra le partite (P>0.05).
Conclusioni. Concludiamo che in questi giocatori di futsal selezionati lo stato di idratazione può auto mantenersi attraverso regolari sostituzioni e un corretto livello di apporto di liquidi. In ogni caso, tengono conto di individuali strategie di idratazione dei giocatori.

inizio pagina