Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 October;168(5) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 October;168(5):317-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

 

CASI CLINICI   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 October;168(5):317-9

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

La MIVAP rappresenta un approccio chirurgico sicuro per l’ipercalcemia acuta? Presen-tazione di un caso clinico

Del Rio P. 1, Arcuri M. F. 1, Sommaruga L. 1, Cataldo S. 2, Sianesi M. 1

1 Department of Surgical Science,General Surgery and Organ Transplantation, University of Parma, Parma, Italy 2 Department of Surgical Science, Unit of Endocrinology, University of Parma, Parma, Italy


PDF


I pazienti affetti da iperparatiroidismo con sintomi clinici di ipercalcemia che non rispondono alla terapia medica sono rari. Gli autori illustrano il caso di un soggetto anziano di sesso femminile con sintomi clinici di HPP, calcemia superiore a 13 mg/dl e mancanza di risposta alla reidratazione e ai bifosfonati. In questa emergenza, l’approccio chirurgico è stato rappresentato dall’asportazione dell’adenoma sospetto tramite paratiroidectomia mini-invasiva videoassistita (mini-invasive videoassisted parathyroidectomy, MIVAP), che si è accompagnata ad un miglioramento dei sintomi clinici. Durante la paratiroidectomia gli Autori hanno isolato il compartimento centrale dopo incisione chirurgica di 1,5 cm, necessaria per liberare un adenoma localizzato nella regione mediastinico superiore. Gli Autori ritengono che la MIVAP dovrebbe essere eseguita da chirurghi endocrini esperti nei casi di emergenza con ipercalcemia acuta.

inizio pagina