Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 April;168(2) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 April;168(2):95-100

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 April;168(2):95-100

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Variazione genetica nella regione del D-loop del DNA mitocondriale in judoisti e sua associazione con il metabolismo del ferro

Jung I. G., Oh S. D., Kim E. J., Kang B. Y.

College of Physical Education Hanyang University Seoul, Korea


PDF


Obiettivo. L’obiettivo di questo studio era di confrontare la differenza in termini di distribuzione del polimorfismo genetico all’interno della regione del D-loop del DNA mitocondriale (mtDNA) in soggetti controllo e in judoisti, e di analizzare la relazione esistente tra questo polimorfismo e i parametri marziali in entrambi i gruppi.
Metodi. Centodiciassette soggetti di sesso maschile, di cui 57 controlli e 60 judoisti, sono stati selezionati per questo studio. Il polimorfismo da C ad A del mtDNA è stato analizzato mediante il metodo della digestione con enzimi di restrizione PCR-KpnI, mentre i parametri biochimici sono stati misurati mediante un autoanalizzatore.
Risultati. La distribuzione dell’allele di questo polimorfismo era 75,9% e 24,1% per gli alleli C e A, rispettivamente, e simili tra i soggetti controllo e i judoisti. Rispetto ai parametri marziali, questo polimorfismo non è risultato significativamente associato a nessuno dei parametri del metabolismo marziale analizzati nei soggetti in studio (P>0,05).
Conclusioni. In conclusione, i risultati di questo studio indicano come questo polimorfismo genetico della regione del D-loop nel mtDNA non debba essere considerato un marcatore genetico che influenzi il metabolismo del ferro. Sono, comunque, necessari ulteriori studi che arruolino grandi numeri di soggetti e che analizzino altri geni candidati.

inizio pagina