Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 August;167(4) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 August;167(4):135-42

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 August;167(4):135-42

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Confronto tra sit-and-reach test e V sit-and-reach test in giovani adulti

López-Miñarro P. A. 1, Sáinz De Baranda P. 2, Rodríguez-García P. L. 1, Yuste J. L. 1

1 Department of Physical Education University of Murcia, Spain 2 Department of Health Sciences and Sports Catholic University of San Antonio, Murcia, Spain


PDF


Obiettivo. Il V sit-and-reach test è stato proposto come alternativa al classico sit-and-reach test poiché è necessario solo un metro lineare e la sua consistenza intraclasse interna e le misure di criterio per la flessibilità degli ischiocrurali sono alte. Comunque, poiché non viene utilizzata la cassa di misurazione del sit-and-reach test nel V sit-and-reach test e la posizione delle anche è differente rispetto al sit-and-reach test, le posture della colonna vertebrale e del bacino possono essere diverse nei due tests e possono influenzare la validità dello score e di criterio.
Metodi. Centodue uomini e 96 donne giovani adulti sono state sottoposti a tre trials per il sit-and-reach test (SR), V sit-and-reach test (VSR) e test di sollevamento passivo della gamba tesa (PSLR) (gamba sinistra e destra) in ordine casuale. Quando il soggetto raggiungeva la massima posizione in avanti, venivano misurati il comfort (scala analogica visiva), lo score (ACUFLEX I Flexibility tester), le posture del rachide toracico, lombare e il tilt pelvico (con un inclinometro).
Risultati. Il VSR ha mostrato una maggior flessione della colonna vertebrale e un maggior tilt anteriore pelvico ma un minor score rispetto a SR (p<0,01), mentre non sono state trovate differenze in termini di comfort. La validità per gli ischiocrurali per il sit-and-reach test è stata leggermente più alta (r=0,56-0,74) rispetto a VSR (r=0,53-0,65) sia negli uomini che nelle donne.
Conclusioni. Il sit-and-reach test è un test preferibile rispetto al VSR come misura della flessibilità tendinea in giovani adulti.

inizio pagina