Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2006 August;165(4) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2006 August;165(4):175-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2006 August;165(4):175-9

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Fibronectina e parto pre-termine

Pizzo A., Ardita F. V., Oteri F., Caruso C., La Spada R., Accardo F. M.

Dipartimento di Scienze Ginecologiche, Ostetriche e Medicina della Riproduzione, Università degli Studi di Messina, Messina


PDF


Obiettivo. Il parto pre-termine rappresenta ancora la causa più frequente di mortalità e morbilità neonatale. Attualmente solo la diagnosi precoce consente, attraverso opportune terapie, un miglioramento dei risultati. L’obiettivo dello studio è quello di valutare la correlazione esistente tra la presenza di fibronectina nel muco cervicale di donne gravide con membrane rotte o solamente scollate, e l’incidenza di parto pre-termine.
Metodi. Il metodo utilizzato per la determinazione della fibronectina è quello enzimatico (ADEZA), nel quale le secrezioni vengono filtrate in membrane con anticorpi monoclonali, specifici per la fibronectina, manifestando positività differenziate. Sono state sottoposte allo studio 64 donne gravide dalla 23° alla 36° settimana con minacce di parto prematuro accertate con cardiotocografia.
Risultati. Per meglio analizzare il ruolo dei fattori di rischio nell’induzione e realizzazione del parto pre-termine la casistica esaminata è stata suddivisa in cinque gruppi, valutando la presenza dei fattori di rischio in rapporto ad un’attività contrattile.
Conclusioni. Dall’esame della nostra casistica emergono dati di notevole interesse per un’accurata valutazione del ruolo dei vari fattori responsabili del parto pre-termine, per la diagnosi precoce di rischio attuale e per l’adozione di misure profilattiche e terapeutiche opportune. Il test per la F-FN consente una diagnosi certa dello stato delle membrane ovulari (rotte, scollate, integre).

inizio pagina