Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2005 August;164(4) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2005 August;164(4):253-5

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEWS   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2005 August;164(4):253-5

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

TVP: nostra esperienza nella gestione di una Unità Tromboembolica - Integrazione Ospedale - Territorio

Micaglio A. 1, Micaglio R. 2

1 Ambulatorio di Angiologia, P.O. Nardò ASL LE/1, Lecce; 2 Laureanda in Medicina e Chirurgia, Università di Bologna


PDF


Obiettivo del nostro lavoro è fare il punto sulla TVP, problema di enorme importanza. La sua importanza è legata anche al concetto di malattia seria e potenzialmente fatale. Il metodo seguito è stato quello di arruolare 30 pazienti con diagnosi iniziale di TVP ai quali dopo un primo intervento terapeutico con EBPM è stato consigliato un trattamento domiciliare con TAO. I risultati ottenuti sono stati, a nostro avviso, molto buoni soprattutto nella compliance positiva da parte dei pazienti, un pò meno da parte del loro medico di base. In conclusione si può dire che l'integrazione ospedale - territorio è l'optimum della gestione dei pazienti con TVP, una volta, però, eliminati i pazienti cui non è possibile effettuare monitoraggio domiciliare TAO per problemi di isolamento, di alcolismo, di alto rischio emorragico o che vivono lontani da centri ospedalieri.

inizio pagina