Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2002 June;161(3) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2002 June;161(3):109-11

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2002 June;161(3):109-11

Copyright © 2002 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Inibitori della COX-2 in allergologia

Nifosì G.

U.O. Medicina Interna, Azienda Ospedaliera «Gravina» - Caltagirone (CT)


PDF


Obiettivo. Le reazioni pseudoallergiche da acido acetilsalicilico e farmaci anti-infiammatori non-steroidei riconoscono una patogenesi extraimmunologica per l’inibizione della cicloossigenasi-1, mentre gli effetti terapeutici di questi farmaci sono dovuti esclusivamente all’inibizione della cicloossigenasi-2. Paracetamolo e codeina rappresentano i classici farmaci alternativi impiegati nei pazienti ipersensibili. Scopo del presente lavoro è la verifica dell’efficacia e della tollerabilità degli inibitori selettivi della cicloossigenasi-2 in un gruppo di pazienti con intolleranza all’aspirina.
Metodi. In 18 pazienti affetti da patologia reumatica ed intolleranti ad ASA, la somministrazione di Celecoxib e Rofecoxib per via orale a dosaggio crescente è stata ben tollerata e non ha determinato eventi avversi significativi.
Risultati. Recenti evidenze hanno permesso di chiarire che nei pazienti aspirina-intolleranti vi è una preferenziale attivazione della via della cicloossigenasi-1 e che pertanto farmaci inibitori selettivi della cicloossigenasi-2 possono rappresentare una valida alternativa terapeutica.
Conclusioni. L’uso pertanto di tali farmaci rappresenta un’alternativa terapeutica che consente di prevenire pericolose reazioni indesiderate.

inizio pagina