Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 1998 April;157(2) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 1998 April;157(2):43-7

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEWS   

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 1998 April;157(2):43-7

Copyright © 1998 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

La chirurgia palliativa dei tumori digestivi. Revisione della letteratura

Maculotti L.

Azienda Ospedaliera, Ospedale Niguarda Ca’ Granda - Milano, Divisione di Chirurgia Generale Andrea Ponti


PDF


La chirurgia oncologica digestiva è palliativa nel 40% dei casi, allo scopo di trattare o prevenire una complicanza acuta e di prolungare la vita, migliorandone la qualità. Nell’esofago non supera la sopravvivenza del 5% a 5 anni, nello stomaco raggiunge una sopravvivenza mediana di 13-19 mesi, nelle vie biliari lambisce 1 anno con un supplemento di radioterapia esterna, nel fegato il 7% a 3 anni, nel pancreas 1 anno e nel colonretto infine ottiene il 30-37% di sopravvivenza a 5 anni.

inizio pagina