Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2):189-207

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

 

REVIEW  AN UPDATE ON EUS IN 2008 

Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2008 June;54(2):189-207

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Endoscopia con capsula: una review dal punto di vista del clinico

Westerhof J., Koornstra J. J., Weersma R. K.

Division of Gastroenterology and Hepatology Indiana University Medical Center Indianapolis, IN, USA


PDF


L’introduzione dell’endoscopia con capsula (CE) ha notevolmente migliorato la possibilità di visualizzazione del piccolo intestino ed è rapidamente divenuta una pratica clinica standard per lo studio delle patologie del piccolo intestino. Attualmente, vi sono numerose ragioni per eseguire una CE, più spesso il sospetto di un sanguinamento gastrointestinale di sede ignota, malattie infiammatorie dell’intestino, morbo celiaco e neoplasie del piccolo intestino. La CE presenta una resa diagnostica superiore rispetto ad altre e più invasive modalità diagnostiche per la maggior parte di queste indicazioni. Inoltre, non vi sono praticamente reali controindicazioni alla procedura. La CE pare inoltre sicura in casi pediatrici selezionati, in cui presenta la medesima efficienza diagnostica che negli adulti. In questa review, forniremo un aggiornamento pratico per il medico sulla CE, incluso il ruolo complementare della DBE ed i nuovi sviluppi di Pillcam ESO e Pillcam COLON.

inizio pagina