Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2007 June;53(2) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2007 June;53(2):189-207

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW  GERD: UN AGGIORNAMENTO CLINICO 

Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2007 June;53(2):189-207

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Trattamenti endoscopici antireflusso

El Sherif A. M., Iqbal A., Filipi C. J.

Department of Surgery Creighton University School of Medicine Omaha, Nebraska, USA


PDF


L’elevata prevalenza della malattia da reflusso gastro-esofageo in Occidente ha incoraggiato la ricerca di nuove strategie terapeutiche. Al momento, terapie mediche e chirurgiche sono ampiamente accettate tanto dai pazienti che dai medici. I nuovi potenti farmaci antisecretivi e le tecniche di chirurgia mini-invasiva sono al momento i trattamenti cardine e di più ampio consenso per il trattamento del reflusso. La rivoluzione introdotta dalle tecniche mini-invasive ha comunque stimolato lo sviluppo di diverse nuove tecniche endoscopiche.
Al momento, le evidenze sono limitate e sono necessari nuovi studi per confrontare pregi e difetti delle varie tecniche endoscopiche rispetto alle strategie medica e laparoscopica nella malattia da reflusso gastro-esofageo. Ulteriori trial e affinamenti strumentali supporteranno i clinici.
In questo articolo è presentata una rassegna delle varie tecniche attualmente utilizzate o in fase di studio. Viene considerata l’efficacia a breve e lungo termine delle tecniche endoscopiche e discussa la possibilità di una più ampia diffusione di queste tecniche. Sono presi in considerazione gli articoli e gli abstract pubblicati in lingua inglese indicizzati in Pubmed. Per l’esigua numerosità degli studi e dei trial di vario tipo, non è stato possibile applicare rigidi criteri di selezione, ma si è tentato di evitare bias includendo solo studi che considerassero la situazione basale in assenza di terapia con farmaci antisecretivi e condotti secondo l’intention to treat.

inizio pagina