Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2017 June-December;19(2-4) > Esperienze Dermatologiche 2017 June-December;19(2-4):60-5

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

ARTICOLO ORIGINALE   

Esperienze Dermatologiche 2017 June-December;19(2-4):60-5

DOI: 10.23736/S1128-9155.17.00453-8

Copyright © 2017 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Espressione cutanea della proteina antiapoptotica c-FLIP nella psoriasi

Elsayed S. HEWEDY 1, Ghada F. HASSAN 1 , Fersan A. SALLAM 2

1 Department of Dermatology and Venereology, Faculty of Medicine, Tanta University, Tanta, Egypt; 2 Department of Pathology, Faculty of Medicine, Tanta University, Tanta, Egypt


PDF


OBIETTIVO: La psoriasi è una malattia della pelle cronica, recidivante, infiammatoria e iperproliferativa. Il cambiamento più caratteristico nella psoriasi è la proliferazione marcatamente aumentata e persistente dei cheratinociti. Un meccanismo apoptotico difettoso potrebbe essere importante nella patogenesi e progressione della malattia. La proteina c-FLIP è un importante marcatore antiapoptotico e un fattore resistente ai chemioterapici che può rivestire un ruolo nella patogenesi della psoriasi. Lo scopo era determinare l’espressione di c-FLIP nella psoriasi e il suo ruolo nella patogenesi della malattia.
METODI: Nello studio sono stati arruolati quaranta pazienti affetti da psoriasi volgare. Sui soggetti psoriasici sono state eseguite biopsie della pelle, mentre 20 individui sani sono serviti come gruppo di controllo. Le biopsie sono state analizzate tramite H&E ed esame immunoistochimico per verificare l’espressione di c-FLIP.
RISULTATI: La proteina c-FLIP era espressa nell’epidermide di tutti i soggetti con lesioni psoriasiche in modo variabile da lieve a grave. I controlli sani hanno mostrato un’espressione negativa o molto lieve della proteina, con un aumento statisticamente significativo nella pelle psoriasica quando confrontata con quella dei controlli. È stata osservata una significativa correlazione positiva tra la gravità della psoriasi (rilevata tramite il punteggio PASI) e l’espressione della proteina c-FLIP. Non sono state riscontrate associazioni significative tra l’espressione di tale proteina e altri parametri come età, sesso, storia familiare, età all’insorgenza e durata.
CONCLUSIONI: L’epidermide psoriasica ha una resistenza più elevata all’apoptosi che potrebbe essere dovuta a una maggiore espressione di c-FLIP nei cheratinociti lesionali. In futuro, la c-FLIP potrebbe essere un possibile nuovo target per prevenire la proliferazione dei cheratinociti nella psoriasi.


KEY WORDS: Psoriasi - Eziologia - Proteine

inizio pagina