Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2017 March;19(1) > Esperienze Dermatologiche 2017 March;19(1):25-30

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

ARTICOLO ORIGINALE   

Esperienze Dermatologiche 2017 March;19(1):25-30

DOI: 10.23736/S1128-9155.17.00447-2

Copyright © 2017 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Tinea incognita: studio clinico e micologico su 17 casi

Andrea ALTOBELLA 1 , Gianfranco FENIZI 2

1 Struttura di Dermatologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Foggia, Foggia, Italia; 2 Dermatologo, Foggia, Italia


PDF


OBIETTIVO: La Tinea incognita è un’infezione da dermatofiti con aspetti clinici atipici, in quanto modificati dall’uso improprio di corticosteroidi o di inibitori della calcineurina.
METODI: Viene presentato uno studio retrospettivo sugli agenti eziologici e gli aspetti clinici di 17 casi osservati nel triennio 2014-2016 a Foggia.
RISULTATI: Il micete più spesso isolato è stato il Trichophyton rubrum. L’aspetto clinico della infezione era eczema-like (4 casi), rosacea-like (2 casi), psoriasiforme (6 casi), dermatite seborroica-like (1 casi), impetigo-like (3 casi), LED-like (1 caso). Nessun paziente presentava immunodepressione.
CONCLUSIONI: Tutti i pazienti sono stati trattati con fluconazolo per os più terapia topica con completa risoluzione della patologia.


KEY WORDS: Tinea incognita - Steroidi - Infezione

inizio pagina