Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2016 September-December;18(3-4) > Esperienze Dermatologiche 2016 September-December;18(3-4):163-6

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

CASO CLINICO   

Esperienze Dermatologiche 2016 September-December;18(3-4):163-6

Copyright © 2017 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Un caso di pemfigo vegetante in gravidanza

Francesco SAVOIA 1, Michela TABANELLI 2, Caterina STINCHI 2, Giuseppe GADDONI 3, Davide MELANDRI 4

1 Dermatology Unit, AUSL della Romagna, Lugo, Ravenna, Italy; 2 Dermatology Unit, AUSL della Romagna, Ravenna, Italy; 3 Dermatology Unit, AUSL della Romagna, Faenza, Italy; 4 Dermatology Unit, AUSL della Romagna, Cesena, Italy


PDF


Riportiamo il caso di una donna marocchina di 32 anni affetta da pemfigo vegetante, insorto in corso di gravidanza. La paziente venne inizialmente trattata con solo terapia steroidea sistemica, quindi, dopo il parto, vennero aggiunte alla terapia azatioprina e, successivamente, dapsone. La remissione completa è stata ottenuta con l’associazione di prednisone e dapsone. Il caso da noi riportato è peculiare per l’importante coinvolgimento del cuoio capelluto. La principale complicazione, come riportato anche in letteratura, è stata la sovrainfezione delle lesioni cutanee; la nostra paziente ha anche avuto un episodio di sepsi da Bacteroides, risolto con terapia antibiotica sistemica.

inizio pagina