Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2016 June;18(2) > Esperienze Dermatologiche 2016 June;18(2):64-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

REVIEWS   

Esperienze Dermatologiche 2016 June;18(2):64-9

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Onicopatie infiammatorie e distrofiche nel paziente oncologico

Maria MARIANO, Emanuela CARADONNA, Norma CAMELI

Istituto Dermatologico San Gallicano – IRCCS, Roma, Italia


PDF


Numerosi farmaci antineoplastici impiegati in campo oncologico sono in grado di produrre alterazioni patologiche non solo a carico della cute, ma anche a carico dei suoi annessi, quali unghie e capelli. Le onicopatie nel paziente oncologico comprendono alterazioni della lamina ungueale, del letto ungueale e del perionichio. L’unghia può mostrare modificazioni di superficie, forma, colore e consistenza. Saper riconoscere la tossicità ungueale da chemioterapia, identificare gli agenti causali, somministrare la terapia più appropriata rappresentano aspetti sempre più importanti nella gestione dermatologica del paziente oncologico.

inizio pagina