Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2015 September;17(3) > Esperienze Dermatologiche 2015 September;17(3):115-7

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Per citare questo articolo

 

CASI CLINICI   

Esperienze Dermatologiche 2015 September;17(3):115-7

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Reazione cutanea acneiforme dopo applicazione topica di olio di argan

Berruti V., Cardinali C., Fabroni C., Gimma A., Taviti F.

U.O. Dermatologia e Venereologia, Ospedale Misericordia e Dolce, USL 4, Prato, Italia


PDF


L’olio di argan è estratto dai frutti di una pianta denominata Argania spinosa, endemica nelle zone aride e semi-aride del Nord Africa. Tale olio è largamente utilizzato per la cura della pelle e dei capelli, in virtù delle proprietà idratanti e antiossidanti rese possibili dall’elevato contenuto di vitamina E. Tuttavia, in alcuni casi l’applicazione di olio di argan è stata rilevata come responsabile dell’insorgenza di reazioni cutanee avverse, consistenti in dermatiti irritative o allergiche da contatto o in anafilassi. Presentiamo il caso di una giovane ragazza nordafricana che ha sviluppato una severa reazione acneiforme al volto e al tronco in seguito ad applicazione di olio di argan su capelli e corpo. La peculiarità del caso clinico che riportiamo consiste nella rara insorgenza di una reazione avversa ad olio di argan di tipo acneiforme, evento tuttora poco noto e non riportato in letteratura.

inizio pagina