Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2013 June;15(2) > Esperienze Dermatologiche 2013 June;15(2):83-6

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

NOTE DI TERAPIA   

Esperienze Dermatologiche 2013 June;15(2):83-6

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Studio clinico sull’efficacia di un integratore alimentare nella prevenzione dell’eritema solare

Bussoletti C., Celleno L.

Unità Operativa di Dermatologia, Complesso Integrato Columbus, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma


PDF


La necessità di una fotoprotezione sistemica è emersa negli ultimi anni per fornire, accanto alla protezione topica, una copertura più completa e duratura contro i danni acuti e cronici da radiazione solare. È ormai noto che i mediatori principali del danno da UVA, che costituiscono la porzione più ampia della radiazione che raggiunge il suolo terrestre e quindi la cute, sono i radicali liberi, delle specie reattive dell’ossigeno e dell’azoto che danneggiano la cellula e la fisiologica biochimica cellulare a vari livelli. La fotoprotezione sistemica nasce quindi per fornire, per via alimentare, un complesso di sostanze antiossidanti che l’organismo può utilizzare per contrastare lo stress ossidativo alla base dei danni acuti (ustioni solari) e cronici (fotoinvecchiamento, foto-carcinogenesi e fotoimmunosoppressione) prodotti dai raggi UV. Riportiamo i risultati di uno studio clinico sulla efficacia di un integratore alimentare nella prevenzione dell’eritema solare, valutata attraverso il calcolo della minima dose eritematogena prima e dopo l’assunzione di questo complemento per 21 giorni consecutivi.

inizio pagina