Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2013 June;15(2) > Esperienze Dermatologiche 2013 June;15(2):71-3

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Esperienze Dermatologiche 2013 June;15(2):71-3

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Un caso clinico di una rara dermatosi: granuloma anulare perforante

Patrizi A., Venturi M., Pazzaglia M., Misciali C., Neri I.

Department of Specialized, Experimental and Diagnostic Medicine, Division of Dermatology, University of Bologna, S. Orsola- Malpighi Hospital, Bologna, Italy


PDF


Riportiamo il caso di un uomo di 84 anni con 5 lesioni sul dorso delle mani, con diagnosi di granuloma anulare perforante (PGA). Si tratta di una dermatosi non comune, che ancor più raramente si presenta in età anziana in associazione con diabete mellito di tipo II, come nel nostro paziente. In questo caso, i PGA sono regrediti spontaneamente solo con una crema emolliente; infatti i granulomi anulari risultano auto-limitanti in un periodo che va dai 2 mesi ai 2 anni in più del 50% dei casi. Comunque, per la forma limitata di PGA sono state riportate terapie tra cui steroidi topici di potenza moderata in occlusione, iniezioni intralesionali di steroidi, tacrolimus unguento, pimecrolimus crema, imiquimod e crioterapia.

inizio pagina