Home > Riviste > Esperienze Dermatologiche > Fascicoli precedenti > Esperienze Dermatologiche 2011 December;13(4) > Esperienze Dermatologiche 2011 December;13(4):163-5

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Esperienze Dermatologiche 2011 December;13(4):163-5

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Un caso di poliarterite nodosa cutanea in una bambina

Pini M. 1, Tavecchio S. 2, Balice Y. 2, Crippa D. 1

1 Unità Operativa Struttura Complessa di Dermatologia, Azienda Ospedaliera San Gerardo, Monza, Italia 2 Dipartimento di Anestesiologia, Terapia Intensiva e Scienze Dermatologiche, Università degli Studi di Milano, Fondazione IRCCS Ca’ Granda - Ospedale Maggiore Policlinico, Milano, Italia


PDF


La poliartrite nodosa cutanea è caratterizzata da manifestazioni cliniche a carico della cute, in particolare noduli sottocutanei, rash, porpora, infarti cutanei e livedo reticularis. E’ una patologia relativamente rara anche nell’infanzia e l’età media di insorgenza è 9 anni. La poliartrite nodosa cutanea (PANC) è stata descritta per la prima volta da Lindberg nel 1931. Molti casi hanno un decorso benigno, rimanendo localizzati a livello cutaneo, senza determinare un interessamento sistemico, nonostante le caratteristiche istologiche delle lesioni cutanee siano le stesse della forma sistemica. In letteratura sono descritti alcuni casi di PANC associata ad artralgia, mialgia e neuropatia. Descriviamo il caso di una bambina di quasi 9 anni che si presentava alla nostra osservazione per la comparsa di tumefazioni nodulari dolenti a livello del polso sinistro.

inizio pagina