Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 June;148(3) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 June;148(3):243-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

  LA QUALITÁ DELLA VITA IN DERMATOLOGIA: UNA TEMATICA SEMPRE PIÚ FONDAMENTALE 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2013 June;148(3):243-8

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Impatto dei farmaci biologici anti TNF-α sulla qualità della vita in alcune malattie della cute

Gisondi P., Girolomoni G.

Department of Medicine, Section of Dermatology and Venereology, University of Verona, Verona, Italy


PDF


Scopo dello studio era valutare l’impatto dei farmaci biologici anti TNF-α sulla qualità della vita (QoL) nei pazienti con psoriasi, morbo di Behçet’s (BD), idrosadenite suppurativa (IS) e pioderma gangrenoso (PG). È stata condotta una ricerca sistematica della letteratura sul Medline (dal 2000 ad aprile 2013). Le parole chiave utilizzate per la ricerca bibliografica sono state le seguenti: “studi clinici randomizzati controllati, farmaci biologici anti TNF-α, adalimumab, etanercept ed infliximab, QoL, pazienti adulti con psoriasi, BD, IS o PG”. La malattie della cute possono gravare sulla dimensione fisica, psicologica, sociale e lavorativa del paziente. I farmaci biologici anti-TNF-α migliorano significativamente la QoL dei pazienti con psoriasi e gli anticorpi monoclonali, infliximab e adalimumab, sono efficaci anche nei pazienti con BD, IS o PG. Il Dermatology Life Quality Index (DLQI) è lo strumento più utilizzato per studiare la QoL negli studi clinici randomizzati e controllati. In generale, le malattie della cute impattano sulla QoL in modo proporzionale alla loro gravità. È molto importante considerare l’impatto delle malattie, incluse quelle dermatologiche, sulla QoL. I farmaci biologici anti TNF-α migliorano la QoL in modo proporzionale al grado di remissione clinica che inducono.

inizio pagina