Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 April;146(2) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 April;146(2):85-7

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2011 April;146(2):85-7

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Attività fotoprotettiva di un estratto di polypodium leucotomos orale in 57 pazienti portatori di fotodermatosi idiopatiche

Caccialanza M., Recalcati S., Piccinno R.

Operative Unit of Photoradiotherapy, Operative Unit of Dermatology, Fondazione IRCCS Ca’ Granda, Ospedale Maggiore Policlinico, Milan, Italy


PDF


Obiettivo: Le fotodermatosi idiopatiche (FI) si manifestano in persone suscettibili dopo un certo intervallo di latenza dall’esposizione a radiazioni ultraviolette. Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare l’attività fotoprotettiva del Polypodium leucotomos (PL) nelle FI.
Metodi: Sono stati trattati 57 pazienti affetti da FI (53 con dermatite polimorfa solare e 4 con orticaria solare). E’ stato escluso l’utilizzo di filtri di protezione contro gli UV o l’uso di altri farmaci che potessero in qualche modo interferire con l’esposizione alla luce. Tutti i pazienti si sono esposti alla luce solare mentre stavano assumendo 480 mg/die dell’estratto di PL per via orale. E’ stata condotta una valutazione statistica comparata della risposta all’esposizione alla luce solare in condizioni basali e durante l’assunzione di PL.
Risultati: Il 73.68% dei pazienti ha ottenuto un beneficio dall’assunzione di PL, con una riduzione significativa delle manifestazioni cutanee e dei sintomi soggettivi. Non sono stati osservati effetti collaterali. I risultati si sono rivelati statisticamente significativi (p <0.05).
Conclusioni: L’estratto di PL somministrato per via orale ha dimostrato di essere un presidio sicuro ed efficace nel difficile trattamento delle FI.

inizio pagina