Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 August;145(4) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 August;145(4):461-76

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW  FOTOBIOLOGIA 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 August;145(4):461-76

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Progressi nella terapia fotodinamica. Una review

Ortel B. 1, Calzavara-Pinton P. 2

1 Section of Dermatology, University of Chicago, Chicago, IL, USA 2 Department of Dermatology, University of Brescia, Brescia, Italy


PDF


La terapia fotodinamica (photodynamic therapy, PDT) è una modalità terapeutica in continua evoluzione e con particolare riguardo ad applicazioni dermatologiche che si estendono dai tumori cutanei agli usi cosmetologici. ALA-PDT per le cheratosi attiniche si confronta favorevolmente in termini di efficacia e tollerabilità con le altre terapie disponibili. Anche BCC e SCC superficiali possono essere trattati molto efficacemente con ALA-PDT ma i tumori più spessi richiederanno migliori protocolli di trattamento prima di ricevere un accordo generale al suo uso. In presenza di un vasto numero di altre applicazioni cliniche, ulteriori sviluppi nelle tecniche di trattamento sono necessari ma alcune possibili indicazioni cliniche sono già chiaramente emerse come promettenti. Gli effetti molecolari cellulari della PDT e la risposta immune dopo fotosensibilizzazione dei tumori sono stati studiati e fanno intravedere la possibilità di tali futuri progressi. Una più approfondita comprensione delle cinetica della formazione delle porfirine e delle vie coinvolte nella attività sintetica dipendente dall' ALA è in corso di acquisizione e aiuterà a disegnare in un prossimo futuro migliori protocolli per la PDT. Resta da determinare, quale delle strategie in evoluzione porterà ad un maggior vantaggio in termini di risultato, rapporto costo-efficacia e convenienza a rimpiazzare i protocolli esistenti.

inizio pagina