Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 August;145(4) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 August;145(4):445-59

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW  FOTOBIOLOGIA 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 August;145(4):445-59

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Ruolo dello stress ossidativo da esposizione a raggi ultravioletti

Burke K. E.

Department of Dermatology, Mount Sinai Medical Center, Madison Avenue and 100th Street, New York, NY 10029 USA


PDF


La nostra cute viene esposta quotidianamente allo stress ossidativo, soprattutto secondario all’esposizione ai raggi ultravioletti (UV) del sole. Ciò determina l’invecchiamento prematuro della cute. I meccanismi di questo danno da radiazioni a tutti gli strati della cute da parte delle diverse lunghezze d’onda (UVB e UVA) verranno di seguito chiariti. Recenti studi hanno dimostrato un aumento ulteriore del danno ossidativo quando la cute è esposta agli UVA in combinazione con gli inquinanti ambientali urbani (tra cui il fumo di sigaretta). Il fatto che il foto-invecchiamento sia in gran parte causato dal danno ossidativo è confermato dalla dimostrazione che il trattamento con antiossidanti topici può prevenire e anche in parte invertire il danno da radiazioni indotto dai UV. Le evidenze che provano l’efficacia della vitamina C e E e del selenio verranno riviste in questo articolo.

inizio pagina