Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 April;145(2) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 April;145(2):289-302

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW  DERMATOLOGIA PEDIATRICA 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 April;145(2):289-302

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Profilo clinico della tubercolosi cutanea in età pediatrica

Kathuria S., Ramesh V.

Safdarjung Hospital, New Delhi, India


PDF


La tubercolosi cutanea nell’infanzia è una patologia frequente, tuttavia ancora poco studiata. Oltre al lupus vulgaris, lo scrofuloderma e la tubercolosi verrucosa della cute che sono frequentemente diagnosticate negli adulti, la tubercolosi miliare, la gomma e il sifiloma tubercolare sono più frequentemente osservati nei bambini. A causa dell’immaturità del sistema immunitario nei bambini, i rischi di tubercolosi sistemica sono maggiori e giustificano una ricerca accurata di eventuali foci sistemici. Il trattamento della tubercolosi cutanea prevede un trattamento farmacologico anti-tubercolare di breve durata, che si basa su rifampicina, isoniazide, etambutolo, e pirazinamide. Le complicanze residue e le sgradevoli deformità che alterano la qualità della vita dei bambini possono essere facilmente prevenute, attraverso la diagnosi precoce. Nelle presentazioni tardive, che sono frequenti, le deformità possono essere trattate in maniera appropriata dopo aver completato il trattamento della tubercolosi.

inizio pagina