Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 February;145(1) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 February;145(1):89-97

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

  DERMOSCOPIA NEL XXI SECOLO: PASSATO, PRESENTE E FUTURO 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2010 February;145(1):89-97

Copyright © 2010 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Una prospettiva nord-americana sulla dermoscopia: benefici, limiti, e zone grigie

Marchionda P. J., Krause L. K., Jensen J. D., Dellavalle R. P.

1 Department of Dermatology, University of Colorado Denver, Aurora, CO, USA; 2 Dermatology Service, Department of Veterans Affairs Medical Center, Denver, CO, USA; 3 Preventive Medicine Residency Program, Colorado School of Public Health, University of Colorado Denver, Aurora, CO, USA; 4 Colorado School of Public Health, Epidemiology Section, Denver, Aurora, CO, USA


PDF


La dermoscopia offre nuove e con buon rapporto costi/benefici informazioni diagnostiche nel trattamento del paziente affetto da dermatosi melanocitiche e non-melanocitiche. In questo articolo, gli Autori presentano una revisione sull’attuale impiego della dermoscopia, valutando anche i suoi vantaggi e limiti. Indagini condotte tra medici specializzandi in dermatologia Americani e Canadesi hanno dimostrato un desiderio di un miglior insegnamento della dermoscopia; un’evidenza sempre crescente invita ad incrementare il suo impiego in ambito clinico. Utilizzando l’attuale “evidence framework” , i centri di specializzazione in dermatologia Nord Americani e le società professioniste dovrebbero lavorare per promuovere l’addestramento in dermoscopia e il suo utilizzo da parte sia di dermatologi che di altre figure professionali sanitarie.

inizio pagina