Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2009 October;144(5) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2009 October;144(5):507-14

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

  DERMATITI DA CONTATTO 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2009 October;144(5):507-14

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Epidemiologia dell’allergia da contatto. Esposizione ad allergeni e recenti tendenze

Thyssen J. P.

Department of Dermato-Allergology, National Allergy Research Centre, University of Copenhagen, Gentofte Hospital, Denmark


PDF


L’allergia da contatto è frequente tra i pazienti affetti da dermatite e nei soggetti nella popolazione generale. Questa revisione della letteratura ha l’obiettivo di aggiornare il lettore sull’epidemiologia dell’allergia da contatto epidemica. In questa revisione, gli autori presentano i dati epidemiologici recentemente pubblicati in letteratura su metalli, profumi, tinture per capelli, conservanti e tiurame. Gli autori concludono che l’allergia al nickel sia in riduzione tra le giovani donne, mentre quella al cobalto rimane stabile. La diffusione dell’allergia al cromo è attualmente in aumento in maniera significativa in entrambi i sessi, soprattutto come conseguenza dell’esposizione al cuoio. L’epidemiologia dell’allergia ai profumi si sta modificando, poiché la prevalenza dell’allergia alla miscela di profumi I e myroxilon pereirae è significativamente diminuita negli ultimi anni, mentre è aumentata la percentuale degli allergici alla miscela di profumi II. Il numero delle persone allergiche alla p-fenilenediamina sembra stabile in Europa, pur rimanendo elevato. L’allergia all’isotiazolinone rimane molto diffusa, mentre l’allergia al metildibromo glutaronitrile è diminuita in seguito a un intervento regolatorio. Infine, il numero delle persone affette da allergia al tiurame è in riduzione, come conseguenza della migliorata produzione dei guanti in gomma.

inizio pagina