Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 April;142(2) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 April;142(2):149-60

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW  UN AGGIORNAMENTO SULLE NEOPLASIE CUTANEE: IL MELANOMA NEL 2007 

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2007 April;142(2):149-60

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

L’esperienza clinica dei vaccini per il melanoma maligno

Block M. S. 1, Markovic S. N. 2

1 Department of Internal Medicine Mayo Clinic College of Medicine, Rochester, MN, USA 2 Division of Hematology Department of Internal Medicine Mayo Clinic College of Medicine, Rochester, MN, USA


PDF


Sono stati fatti molti sforzi per migliorare il trattamento sistemico del melanoma avanzato. Tuttavia, l’allungamento clinicamente significativo della sopravvivenza nei pazienti con melanoma metastatico resta deludente. Le comunicazioni aneddotiche relative a regressioni spontanee del carcinoma, così come a remissioni durature dopo terapie immunomodulanti (ad esempio interleuchina-2, alfa-interferone, anti-CTLA4) continuano a supportare lo sforzo e la speranza che una terapia immunomodulante efficace per il melanoma sia un obiettivo raggiungibile. In questo senso, un approccio è stato il tentativo di migliorare la distruzione immunitaria del melanoma tramite un’immunoterapia attiva mediante una vaccinazione diretta contro gli antigeni del melanoma. È stato impiegato un ampio spettro di strategie, dalle vaccinazioni con un singolo peptide a quelle con cellule dendritiche modificate; molti di questi vaccini sono stati testati negli studi clinici eseguiti su pazienti con melanoma. In questo lavoro vengono sintetizzati gli ampi studi clinici condotti sinora sulla terapia per il melanoma basata sui vaccini.

inizio pagina