Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2005 June;140(3) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2005 June;140(3):249-61

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEWS   

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2005 June;140(3):249-61

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese, Italiano

Linfomi-T cutanei citotossici e natural killer

Berti E. 1, Gambini D. 2, Lucioni M. 3, Paulli M. 3

1 Department of Dermatology IRCCS, University of Milano-Bicocca, Milan, Italy 2 Department of Dermatology IRCCS, University of Milan, Milan, Italy 3 Department of Pathological Anatomy IRCCS San Matteo Hospital University of Pavia, Pavia, Italy


PDF


Nel gruppo dei linfomi primitivi della cute, i linfomi-T citotossici e natural killer (NK) sono stati riconosciuti come entità clinico-patologiche distinte solo negli ultimi anni e rappresentano patologie rare. Caratteristicamente, le cellule tumorali esprimono alcune proteine che sono associate alla presenza nel citoplasma di granuli citotossici (TIA-1, granulolisine, perforina) oppure esprimono marcatori di membrana specifici per le cellule citotossiche (CD8+, CD56+) o NK (CD94, CD161, NKp46). Attualmente si riconoscono 5 varianti di linfomi citotossici e NK: il linfoma sottocutaneo simil-panniculitico, il linfoma extranodale a cellule T/NK nasale e nasal-type, il linfoma NK blastico, il linfoma T periferico citotossico aggressivo epidermotropo CD8+ e il linfoma cutaneo periferico gamma-delta+. In questa rassegna vengono presentate le principali caratteristiche cliniche, istologiche, immunoistochimiche e molecolari delle varie entità. Nel loro insieme i linfomi cutanei citotossici, anche se piuttosto rari, presentano un decorso clinico aggressivo, con poche eccezioni.

inizio pagina