Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 April;135(2) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 April;135(2):153-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 April;135(2):153-9

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Teledermoscopia (Risultati di uno studio multicentrico sulle lesioni pigmentate cutanee)

Piccolo D., Soyer H. P. *, Smolle J. *, Wolf I. H. *, Argenziano G. **, Cerroni L. *, Ferrari A., Magrini F. ***, Mazzocchetti G., Pizzichetta M. A. ****, Kerl H. *, Chimenti S.

Università degli Studi - L’Aquila Clinica Dermatologica * Università degli Studi - Graz (Austria) Clinica Dermatologica ** Università degli Studi - Napoli Clinica Dermatologica *** Addenbrooke’s Hospital - Cambridge (Inghilterra) Clinica Dermatologica **** Centro di Riferimento Oncologico - Aviano Oncologia Medica


PDF


Obiettivo. Le immagini cliniche e dermatoscopiche di 43 lesioni pigmentate cutanee sono state inviate via e-mail in 5 centri remoti europei per ottenere un teleconsulto e per valutare la concordanza diagnostica tra la diagnosi diretta sul paziente e le telediagnosi.
Metodi. Quaranta pazienti, 21 maschi e 19 femmine, di età variabile da 3 a 91 anni, sono stati inclusi in questo studio. I tumori cutanei di questi pazienti comprendevano 11 melanomi, 23 nevi melanocitici, 3 epiteliomi basocellulari, 3 lentigo, 2 cheratosi seborroiche ed un angiocheratoma. La diagnosi clinica diretta sul paziente è stata effettuata presso la Clinica Dermatologica dell’Università di Graz. Le immagini cliniche e dermatoscopiche relative a questi casi sono state compresse in formato JPEG e successivamente inviate via e-mail a 6 clinici (dermatologi, oncologi) per la telediagnosi. Tutte le lesioni sono state asportate chirurgicamente e sottoposte ad esame istologico a Graz.
Risultati. La diagnosi diretta effettuata presso la Clinica Dermatologica di Graz è stata corretta in 8 casi di melanoma su 11 mentre in 1 caso una lesione nevica è stata interpretata erroneamente come melanoma (k=0,740). Il clinico che ha ottenuto il miglior risultato con il teleconsulto ha diagnosticato correttamente 9/11 melanomi e nessun’altra lesione pigmentata benigna è stata interpretata come melanoma (k=0,870). Un altro clinico ha diagnosticato correttamente 10/11 melanomi , interpretando tuttavia 2 nevi come melanomi (k=0,822).
Conclusioni. I risultati di questo studio hanno confermato l’alta potenzialità della teledermoscopia per la diagnosi delle lesioni pigmentate cutanee specialmente se effettuate da clinici esperti nel settore.

inizio pagina