Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 February;135(1) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 February;135(1):83-5

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2000 February;135(1):83-5

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Vasculite da rifamicina in portatrice di espansore cutaneo. Caso clinico

Betto P., Gennari E., Bonoldi E. *, Martini Z. **

Azienda Ospedaliera di Vicenza Divisione di Dermatologia * Servizio di Anatomia Patologica ** Reparto di Chirurgia Plastica


PDF


Si descrive il caso di una donna di 62 anni che, in seguito all’applicazione di un espansore cutaneo per ricostruzione mammaria in silicone, dopo i primi riempimenti con soluzione fisiologica e rifamicina, effettuati a distanza di sette giorni l’uno dall’altro, ha notato la comparsa di una chiazza eritemato-purpurica, che nel giro di pochi giorni si è estesa, interessando buona parte della superficie toracica. La rimozione dell’espansore ha comportato la risoluzione graduale del quadro clinico. L’esame istologico ha evidenziato un quadro di vasculite leucocitoclasica. L’espansore è risultato integro, e l’esame microbiologico e colturale del liquido non ha mostrato crescita di batteri e miceti. Si ipotizza che tale quadro clinico sia da attribuirsi al passaggio attraverso l’espansore, della rifamicina che avrebbe innescato una reazione allergica di terzo tipo.

inizio pagina