Home > Riviste > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 December;134(6) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 December;134(6):587-90

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 December;134(6):587-90

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Rosolia congenita. Descrizione di un caso a manifestazione cutanea insolita

Coppo P., Salomone R., Becchis G., Pippione M.

Università degli Studi - Torino, Dipartimento di Discipline Medico-Chirurgiche, Sezione di Dermatologia - II Divisione


PDF


La rosolia congenita è una sindrome di raro riscontro costituita da un’eruzione di lesioni cutanee tipiche e da alterazioni di vario grado in numerosi apparati ed organi.
Descriviamo il caso di una bambina di un anno con eruzione eritemato- papulosa, persistente dall’età di sei mesi, ed esiti atrofico-cicatriziali localizzati agli arti. Presentava inoltre stigmate caratteristiche di tale sindrome quali: sordità neurosensoriale, epatomegalia, aree iperdense a livello encefalico, alterazioni metafisarie alle ossa lunghe degli arti inferiori.
La madre era stata contagiata alla 14ª settimana di gestazione ed aveva rifiutato l’interruzione della gravidanza nonostante la positività della funicolocentesi.
Vengono esaminati gli aspetti rilevanti della sindrome nella loro espressione clinica ed istologica.

inizio pagina