Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2011 December;24(6) > Chirurgia 2011 December;24(6):341-3

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Chirurgia 2011 December;24(6):341-3

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Leiomiosarcoma della vena renale: caso clinico

Sala-Almonacil V., Plaza-Martinez A., Gomez-Palones F., Ortiz-Monzon E.

Angiology, Vascular Surgery Department, Hospital Universitario Doctor Peset, Valencia, Spain


PDF


La vena renale è una localizzazione molto rara del leiomiosarcoma primitivo, essendo stati riportati solo trentatré casi nella Letteratura mondiale. Un altro caso viene riportato di seguito, relativo ad un uomo di 74 anni che riferiva dolore intermittente in sede renale sinistra. La tomografia computerizzata ha evidenziato una massa solida a ridotta densità in sede pararenale sinistra, in prossimità dell’ilo renale sinistro originante dalla vena renale. Il paziente è stato sottoposto ad intervento chirurgico di nefrectomia radicale con escissione del tumore en-bloc. L’esame istologico del pezzo operatorio ha posto diagnosi di leiomiosarcoma primitivo della vena renale. Il paziente non è stato sottoposto né a chemioterapia né a radioterapia dopo l’intervento chirurgico. Dopo un follow-up di 72 mesi, non vi erano segni di recidiva locale o di metastasi a distanza, sebbene le dimensioni del tumore fossero > 3 cm con moderato-elevata attività mitotica. Dopo revisione della Letteratura, gli Autori concludono che una sopravvivenza a lungo termine può essere ottenuta dopo la resezione del tumore con margini sani.

inizio pagina