Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2008 December;21(6) > Chirurgia 2008 December;21(6):351-3

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Chirurgia 2008 December;21(6):351-3

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Vena cava inferiore sinistroposta e aneurisma aortico addominale: caso clinico

De Franciscis S. 1, Luongo A. 1, Di Virgilio A. 2, Mastroroberto P. 2, Ferrarelli A. 3, Serra R. 1

1 Department of Vascular Surgery University “Magna Graecia” Catanzaro, Italy 2 Department of Cardiothoracic Surgery University “Magna Graecia” Catanzaro, Italy 3 Department of Radiology University “Magna Graecia” Catanzaro, Italy


PDF


L’associazione tra aneurismi dell’aorta addominale (AAA) ed anomalie congenite della Vena Cava Inferiore (IVC) e le sue tributarie si possono riscontrare durante la chirurgia ricostruttiva aorto-iliaca. Nel nostro Reparto un uomo di 73 anni veniva sottoposto ad intervento ricostruttivo per aneurisma dell’aorta addominale sottorenale. La Tomografia Assiale Computerizzata con mezzo di contrasto intravenoso mostrava un aneurisma fusiforme dell’aorta addominale sottorenale ed una IVC sinistroposta che incrociava il lato destro del colletto prossimale dell’aneurisma. In questo caso un’esame TC preoperatorio ha permesso di definire l’approccio chirurgico più corretto riducendo il rischio di danni accidentali e di emorragie intraoperatorie massive. Se questo tipo di anomalie vengono correttamente identificate e trattate si evitano ripercussioni sulla morbilità e la mortalità di un intervento di ricostruzione per aneurisma aortico.

inizio pagina