Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2007 April;20(2) > Chirurgia 2007 April;20(2):93-5

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Chirurgia 2007 April;20(2):93-5

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Trombo-embolectomia d’emergenza combinata di atrio destro e arteria polmonare. Un case report

Sankar N. M., Vaidyanathan R. K., Sridhar K. S., Srivatsava P. K., Cherian K. M.

Department of Cardiac Surgery International Centre for Cardiothoracic and Vascular Diseases, Frontier Lifeline Mogappair, Chennai, India


PDF


L’embolectomia polmonare a cielo aperto è un’alternativa sicura ed efficace alla trombolisi o alla trombectomia con catetere nel trattamento dell’embolia polmonare maggiore. La presenza di un grosso embolo in situ o nelle arterie polmonari principali può causare compromissione emodinamica acuta. Questa situazione è ideale per la resezione chirurgica ed è salva-vita. I pazienti con controindicazioni all’impiego di farmaci trombolitici e quelli con disfunzione del ventricolo destro traggono beneficio dall’embolia polmonare a cielo aperto. Un uomo di 43 anni si presentò con tromboembolia massiva nell’atrio destro e nell’arteria polmonare sinistra. È stato sottoposto con successo a tromboembolectomia combinata di atrio destro e arteria polmonare.

inizio pagina