Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2006 April;19(2) > Chirurgia 2006 April;19(2):129-34

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Chirurgia 2006 April;19(2):129-34

Copyright © 2006 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Nuova tecnica per il trattamento palliativo del prolasso rettale

Gupta P. J.

Consulting Proctologist Gupta Nursing Home, Nagpur, India


PDF


Obiettivo. La rottura, la ridotta tolleranza, la non estensibilità del materiale occlusivo e l’infezione del tratto guida sono alcune delle cause a sfavore dell’uso della procedura di Thiersch nel prolasso rettale completo. In ogni caso questa metodica trova ancora spazio nel trattamento del prolasso rettale completo nei pazienti anziani e in quelli ad alto rischio. L’autore descrive una modificazione di tale procedura che comprende la fibrosi dello sfintere anale mediante coagulazione del derma subanale usando un dispositivo a radiofrequenza.
Metodi. Questo studio retrospettivo descrive la procedura e gli eventi postoperatori che si sono verificati in 38 pazienti anziani che erano stati considerati a basso rischio per qualsiasi intervento curativo per il prolasso rettale. È stato usato un generatore di radiofrequenze Ellman per la coagulazione. I pazienti sono stati seguiti per un follow-up di 2 anni ed è stato valutato un punteggio di soddisfazione dell’intervento.
Risultati. Sono state osservate complicazioni postoperatorie in due pazienti. Uno ha sviluppato una suppurazione del tratto con la guida che ha dovuto essere rimosso e l’altro ha avuto una recidiva per la perdita della guida. Ad un follow-up di 2 anni, tre pazienti hanno presentato una recidiva mentre un paziente ha riferito la persistenza di incontinenza. I rimanenti pazienti hanno espresso soddisfazione per il trattamento per la risoluzione dei sintomi dovuti al prolasso.
Conclusioni. Questo studio ha dimostrato che la combinazione della procedura di coagulazione con radiofrequenza seguita dall’intervento di Thiersch con guida perianale è un intervento veloce e facile senza una formidabile morbilità. La soddisfazione dei pazienti è alta e può essere sempre proposto ai pazienti le cui condizioni generali non permettano un trattamento chirurgico del prolasso rettale completo.

inizio pagina