Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2005 December;18(6) > Chirurgia 2005 December;18(6):485-90

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Chirurgia 2005 December;18(6):485-90

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Duodenal obstruction and bleeding: pancreaticoduodenectomy for a malignant melanoma of the duodenum

Fiume I., Napolitano V., del Genio G., Rossetti G., Brusciano L., Russo G., Del Genio A.


PDF


Presentiamo il caso di un melanoma maligno del duodeno manifestatosi molti anni dopo l'escissione chirurgica del tumore cutaneo primitivo e descriviamo la presentazione clinica, la diagnostica strumentale e il trattamento chirurgico effettuato. La neoplasia, causa di dolore addominale, sanguinamento e ostruzione gastrointestinale alta, fu diagnosticata mediante esofago-gastro-duodenoscopia e stadiata attraverso l'ultrasonorografia endoscopica e la tomografia computerizzata. Il trattamento chirurgico effettuato consistette in una duodenopancreasectomia. L'approccio chirurgico radicale rappresenta il metodo più valido per migliorare la sopravvivenza e la qualità di vita. L'intento curativo dovrebbe essere perseguito, tuttavia risulta difficilmente attuabile dato che il melanoma recidivo è un tumore aggressivo e metastasi occulte possono essere presenti ovunque. L'atto chirurgico dovrebbe pertanto essere seguito da una terapia adiuvante e, a tal proposito, sono in corso vari studi clinici.

inizio pagina