Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2001 October;14(5) > Chirurgia 2001 October;14(5):193-6

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

RAPPORTI CLINICI   

Chirurgia 2001 October;14(5):193-6

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Ferite croniche. Microbiologia ed antibiotico-resistenza

Quatra F., Perri D., Cuccia G., Lo Duca N., Amadeo G., Colonna M. R., Colonna U.


PDF


Scopo di questo studio è verificare quanto la colonizzazione da parte di germi particolarmente resistenti agli antibiotici possa complicare il trattamento delle ferite croniche.
Sono stati analizzati 24 esami colturali con antibiogramma effettuati su tamponi di ferite croniche giunte all'osservazione della Divisione di Chirurgia Plastica a causa della scarsa tendenza alla guarigione. I risultati hanno evidenziato una diffusa resistenza agli antibiotici di uso più frequente, con il riscontro di batteri multiresistenti appartenenti a gruppi considerati oggi «a rischio» come gli stafilococchi meticillino-resistenti, gli stafilococchi ed enterococchi vancomicino-resistenti e vari Gram negativi multiresistenti, insieme a comuni contaminanti fecali come Escherichia coli. Il riscontro di questi batteri, insieme al miglioramento delle condizioni cliniche in seguito all'instaurazione di una terapia antibiotica mirata con antibiotici di uso esclusivamente ospedaliero, dimostra che la diffusione delle resistenze agli antibiotici costituisce un problema rilevante anche nella terapia delle ferite croniche.

inizio pagina