Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2001 April;14(2) > Chirurgia 2001 April;14(2):89-92

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

RAPPORTI CLINICI   

Chirurgia 2001 April;14(2):89-92

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Recidive parietali sequenziali da cancro incidentale della colecisti dopo colecistectomia laparoscopica per colelitiasi. Case report e revisione della letteratura

Valduga P., Zani B., Battocletti M., Lauro E., Marcucci S.


PDF


Il riscontro occasionale di una neoplasia della colecisti si verifica in circa lo 0,3% delle colecistectomie laparoscopiche, con rischio di disseminazione di cellule neoplastiche in circa il 17% dei casi. Riportiamo il caso di una paziente di 78 anni che fu sottoposta a una colecistectomia laparoscopica per calcolosi della colecisti con flogosi cronica. Aveva eseguito preoperatoriamente due ecografie dell'addome e una ERCP senza che fosse possibile porre in evidenza una neoplasia. L'esame istologico postoperatorio rivelò un carcinoma medio-differenziato della colecisti senza superamento della parte (pT1). Non furono effettuati altri trattamenti. Dopo 7 mesi comparve una prima recidiva neoplastica in corrispondenza del tramite del trocar peri-ombelicale e fu pertanto eseguita una resezione di parete addominale. Una seconda recidiva neoplastica comparve dopo un anno dalla colecistectomia in corrispondenza di due tramiti di trocar in altri quadranti addominali e fu pertanto effettuato un secondo intervento di resezione della parete addominale. Viene brevemente passata in rassegna la Letteratura in ordine alla prevenzione, alla terapia e alla prognosi del cancro incidentale della colecisti in corso di colecistectomia laparoscopica. La tecnica laparoscopica non peggiora la prognosi a distanza di questi pazienti; pertanto il problema della recidiva di neoplasie misconosciute della colecisti non è tale da invalidare la tecnica laparoscopica nel trattamento chirurgico della calcolosi biliare.

inizio pagina