Home > Riviste > Chirurgia > Fascicoli precedenti > Chirurgia 2001 February;14(1) > Chirurgia 2001 February;14(1):29-34

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Chirurgia 2001 February;14(1):29-34

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Uno studio sull’epidemiologia chirurgica dei tumori cutanei non melanocitari (Conseguenze sulla diagnosi e la prevenzione)

Pellicano P., Quatra F., Colonna M., Soliera L., Delia G.


PDF


Obiettivo. Verificare che le caratteristiche dei tumori cutanei non melanocitari nel nostro territorio corrispondano con quelle osservate in altri studi esistenti, effettuati su popolazioni profondamente differenti dalla nostra.
Metodi. Studio retrospettivo dei registri operatori e istologici riguardanti 233 pazienti operati per tumori cutanei non melanocitari in un singolo reparto di Chirurgia Plastica in un periodo di dodici mesi.
Risultati. La leggera prevalenza dei soggetti di sesso maschile (55%) è risultata statisticamente non significativa. Circa il 90% dei pazienti aveva più di 60 anni ma si sono avuti casi anche sotto i 40 anni. L'età media dei pazienti con carcinomi spinocellulari (75,2 anni) è risultata significativamente superiore rispetto ai carcinomi basocellulari (69,7 anni). La distribuzione delle frequenze per classi di età ha comunque mostrato un andamento unimodale in entrambi i casi, con un unico picco. I carcinomi basocellulari sono stati l'81% del totale, gli spinocellulari quasi il 19%. Le localizzazioni più frequenti si sono osservate a livello dei due terzi superiori del volto. In circa un quarto dei casi, la perdita di sostanza non era trattabile per sutura diretta ed è stata necessaria una procedura ricostruttiva.
Conclusioni. La maggior parte dei dati segue gli andamenti osservati nei principali studi esistenti, con esclusione della mancata differenza di frequenza fra i due sessi. Ciò può essere dovuto a differenze locali nell'esposizione ai fattori di rischio o a recenti cambiamenti epidemiologici. È stato anche confermato come i tumori cutanei non melanocitari non siano una patologia esclusiva dell'età senile. La necessità di una procedura chirurgica ricostruttiva in circa un quarto dei pazienti è un indice indiretto della dimensione del problema della diagnosi ritardata dei tumori cutanei non melanocitari.

inizio pagina