Home > Riviste > Medicina e Chirurgia della Caviglia e del Piede > Fascicoli precedenti > Chirurgia del Piede 2012 December;36(3) > Chirurgia del Piede 2012 December;36(3):155-60

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Chirurgia del Piede 2012 December;36(3):155-60

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Disontomorfogenesi della coxa-pedis: tre casi di sub-lussazione congenita talo-navicolare

Pisani P. C.

Centro di Chirurgia del Piede “Prof. G. Pisani” Clinica “Fornaca di Sessant”, Torino


PDF


Presentazione di tre casi di sublussazione dell’astragalo da dismorfismo congenito della “coxa pedis”, occorsi all’osservazione nell’arco di dieci anni. La comunicazione e la discussione dei casi riveste interesse non tanto per eventuali problemi di trattamento e quindi di soluzioni, ma per quanto attiene all’inquadramento eziopatogenetico della anomalia, che riporta, ad avviso dell’A.,alle possibili disontomorfogenesi dell’articolazione talo-calcaneo-navicolare, costituente la “coxa pedis”: questa, in analogia anche patologica, con la coxo-femorale, può, in corso di sviluppo embrionario, manifestare displasie estreme (piede torto congenito e, all’opposto, piede astragalo verticale) così come displasie intermedie (piede valgo evolutivo infantile, diversificato in piede calcaneo-valgo, piatto-valgo e cavo-valgo). Nell’ambito delle displasie a rilevanza intermedia della coxa pedis, è verosimile l’attribuzione dei casi in esame, che non presentano dal punto di vista anamnestico-clinico altra giustificazione, in quanto privi di momenti post-traumatici o patologici segmentari né sovrasegmentari plausibilmente causali.

inizio pagina