Home > Riviste > Medicina e Chirurgia della Caviglia e del Piede > Fascicoli precedenti > Chirurgia Del Piede 2007 August;31(2) > Chirurgia Del Piede 2007 August;31(2):93-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Chirurgia Del Piede 2007 August;31(2):93-9

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Megatofo gottoso bilaterale dell’alluce: osservazioni cliniche su di un paziente che vi aveva convissuto per molti anni

Errichiello B. 1, Cerlon R. 1, Morino L. 1, Pisani G. 2, Crova M. 1

1 O.D. Chirurgia del Piede, C.T.O., Torino 2 Centro di Chirurgia del Piede “Prof. G. Pisani” Casa di Cura “Fornaca di Sessant”, Torino


PDF


Gli Autori, dopo una rapida disamina della Storia della Medicina riguardante la malattia gottosa tofacea, riferiscono di un paziente di 81 anni venuto alla loro osservazione in quanto affetto, da circa 20 anni, da due enormi tumefazioni in regione dell’articolazione metatarso-falangea dell’alluce bilateralmente, riferendo egli di avere perfettamente convissuto con tale lesione, in quanto essa gli aveva provocato solo limitato impaccio meccanico. Il paziente richiedeva espressamente un trattamento chirurgico che non andasse molto “in profondità”, ma che si limitasse esclusivamente alla asportazione della pelle “esuberante”. Dopo opportuna spiegazione del tipo di patologia dalla quale egli era affetto e per la sopravvenuta fistolizzazione di una delle due masse, il paziente dava il suo consenso ad un trattamento chirurgico, che è consistito in una radicale asportazione della grossolana tumefazione tofacea in due tempi successivi per i due piedi, con perfetta guarigione sia dei tessuti profondi che della cute e con ottima ripresa funzionale.

inizio pagina