Home > Riviste > Medicina e Chirurgia della Caviglia e del Piede > Fascicoli precedenti > Chirurgia Del Piede 2000 September;24(3) > Chirurgia Del Piede 2000 September;24(3):203-8

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

REVIEW   

Chirurgia Del Piede 2000 September;24(3):203-8

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Trattamento in acuto delle lesioni di piede nel politraumatizzato

Napoli V.


PDF


La patologia traumatica ha una valenza sociale primaria in quanto rappresenta oggi la quinta causa di mortalità, la prima in ltalia per la popolazione al di sotto dei 40 anni. L'assistenza al politraumatizzato che deve essere tempestiva per contenere il più possibile la mortalità e la morbilità, ha una scala di priorità che prevede un primo livello in cui si privilegiano le manovre necessarie per salvare la vita del paziente (BLS) ed un secondo livello durante il quale si interviene anche chirurgicamente per trattare le lesioni che possono costituire minaccia per la vita o provocare esiti in vario modo invalidanti.
Il trattamento delle lesioni di piede nel secondo livello ha le stesse priorità di trattamento degli altri segmenti ossei e, quando possibile, non deve essere differito ulteriormente con il rischio di favorire l'instaurarsi di esiti invalidanti certamente di più difficile trattamento della lesione basale e di ritardare la ripresa globale del paziente.

inizio pagina