Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2016 December;14(4) > Acta Vulnologica 2016 December;14(4):196-201

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Estratti
Per citare questo articolo

 

ORIGINAL ARTICLE   

Acta Vulnologica 2016 December;14(4):196-201

Copyright © 2016 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Effetti di un’acqua termale su colture in vitro di fibroblasti umani: risultati preliminari

Giovanni NICOLETTI 1, 2, 3, Marco SALER 1, Tommaso PELLEGATTA 1, 2, Alberto MALOVINI 4, Angela FAGA 1, 2, 3, Alessandro SCALISE 5, Federica RIVA 6

1 Plastic Surgery Unit, Department of Clinical-Surgical, Diagnostic and Pediatric Sciences, University of Pavia, Pavia, Italy; 2 Plastic and Reconstructive Surgery Unit, Salvatore Maugeri Foundation and Institute for Research and Care, Pavia, Italy; 3 Research Center for Advanced Technologies in Regenerative Medicine and Inductive Surgery, University of Pavia, Pavia, Italy; 4 Laboratory of Informatics and Systems Engineering for Clinical Research, Salvatore Maugeri Foundation and Institute for Research and Care, Pavia, Italy; 5 Clinic of Plastic and Reconstructive Surgery, Polytechnic University of Marche, Ancona, Italy; 6 Histology and Embryology Unit, Department of Public Health, Experimental and Forensic Medicine, University of Pavia, Pavia, Italy


PDF


OBIETTIVO: Un precedente studio su un modello animale di ferita sperimentale ha dimostrato che un’acqua termale bicarbonato-magnesiaca (Comano, Trento, Italia) incrementa la rigenerazione cutanea attraverso la proliferazione e migrazione dei cheratinociti e la favorevole modulazione delle fibre collagene ed elastiche nel derma. Allo scopo di valutare tali proprietà rigenerative nell’uomo, è stato condotto uno studio per valutare gli effetti della medesima acqua termale su fibroblasti di origine umana.
METODI: Sono state allestite colture di fibroblasti in Dulbecco’s Modified Eagle Medium (DMEM) arricchito con siero fetale bovino, penicillina, streptomicina, gentamicina e L-glutamina e in DMEM diluito con acqua termale a cinque diverse concentrazioni (90%, 80%, 70%, 60% e 50%).
RISULTATI: I risultati di questo studio suggeriscono un ruolo attivo delle diverse sostituzioni parziali di DMEM con l’acqua termale di Comano nel regolare la vitalità delle colture di fibroblasti umani. La sostituzione parziale del 20% di DMEM con acqua termale ha dimostrato un notevole incremento nella vitalità cellulare rispetto a quanto osservato nelle colture con il solo DMEM. Tale effetto favorevole sembra iniziare a 48 ore, raggiungere la massima intensità a 72 ore e persistere fino a 7 giorni pur con ridotta magnitudine.
CONCLUSIONI: Questi effetti sono sovrapponibili a quanto osservato nel precedente studio sperimentale in vivo su animale ove i fenomeni rigenerativi avevano raggiunto anch’essi la loro massima intensità a 72 ore.


KEY WORDS: Cell culture techniques - Fibroblasts - Microbiota - Regeneration - Hot springs

inizio pagina