Home > Riviste > Acta Vulnologica > Fascicoli precedenti > Acta Vulnologica 2015 March;13(1) > Acta Vulnologica 2015 March;13(1):43-52

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Acta Vulnologica 2015 March;13(1):43-52

Copyright © 2015 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano, Inglese

Gestione ospedaliero territoriale di due rari casi di pioderma gangrenoso. Aspetti locali di danno sistemico. Osservazioni su terapia topica a base di immunosoppressore tacrolimus unguento

Samorì A., Morbidoni L., Canafoglia C., Streccioni M., Paolinelli M., Gentili G.

ASUR Marche, Area Vasta 2, Senigallia, Ancona, Italy


PDF


Si espone la diagnosi e il follow-up di due casi complessi di lesioni cutanee non-responsive ad alcun trattamento convenzionale. La presentazione dei casi attraverso una patologia sistemica ci ha permesso di ipotizzare un pioderma gangrenoso confermato poi dai controversi e spesso aspecifici aspetti istologici delle lesioni che verranno puntualmente discussi. Le difficoltà maggiori nella gestione dei due casi si sono avute nella ricerca di patologie sistemiche concomitanti spesso associate al pioderma stesso e nella fase della terapia locale delle rapidamente ingravescenti ulcere. Il fenomeno conosciuto con il nome di patergia che caratterizza tali lesioni specifiche del pioderma ha ostacolato le normali procedure di medicazione e impedito l’utilizzo di terapie fisiche vulnologiche come la Negative Pressure Wounds Therapy. Si è optato per l’applicazione di tacrolimus unguento 0,1% come fattore ostacolante la progressione ulcerosa dei tessuti colpiti dalla malattia secondo lo schema di patogenesi immunologica descritta in questi casi.

inizio pagina