Home > Riviste > Acta Phlebologica > Fascicoli precedenti > Acta Phlebologica 2014 April;15(1) > Acta Phlebologica 2014 April;15(1):37-9

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi

 

CASI CLINICI   

Acta Phlebologica 2014 April;15(1):37-9

Copyright © 2014 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Posizionamento di catetere dialisi in vena iliaca e vena cava inferiore occluse

Scarcello E. 1, Serra R. 2, Mazzei M. 1, Piro P. 1, Tarsitano S. 1, Grande R. 2, Buffone G. 2, De Franciscis S. 2

1 Unit of Vascular and Endovascular Surgery, Annunziata Hospital, Cosenza, Italy; 2 Department of Medical and Surgical Science, Magna Graecia University, Catanzaro, Italy


PDF


In questo articolo si descrive un posizionamento, avvenuto con successo di un catetere dialisi Tesio in una vena cava inferiore occluso in un paziente di sesso maschile di 42 anni, con insufficienza renale cronica all’ultimo stadio di lunga durata, che si è alla nostra attenzione con due cateteri per dialisi occlusi (tratto venoso ileofemorale sinistro-vena cava). Il crescente numero di pazienti che richiedono emodialisi ha determinato nell’ultimo periodo un importante richiesta di procedure endovascolari per i “problemi di accesso terminale” come in questo caso particolare di un accesso venoso trombizzato.

inizio pagina