Home > Riviste > Otorhinolaryngology > Fascicoli precedenti > Otorinolaringologia 2015 September;65(3) > Otorinolaringologia 2015 September;65(3):71-6

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

Opzioni di pubblicazione
eTOC
Per abbonarsi PROMO
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Per citare questo articolo
Share

 

ARTICOLI ORIGINALI   

Otorinolaringologia 2015 September;65(3):71-6

Copyright © 2015 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Acido alfa-lipoico e superossidodismutasi per il trattamento degli acufeni soggettivi cronici idiopatici: studio pilota

Ciorba A., Iannini V., Soliani M., Tosin E., Aimoni C., Mazzoli M., Pastore A.

Clinica ORL‑Audiologia, Arcispedale S. Anna, Ferrara, Italia


PDF


OBIETTIVO: Obiettivo del presente lavoro è stato quello di valutare gli effetti della terapia con un complemento alimentare dalle proprietà antiossidanti a base di acido alfa-lipoico (ALA) (600 mg) e superossidodismutasi (SOD) (140 UI), ALA600 SOD, sulla percezione dell’intensità degli acufeni soggettivi cronici idiopatici, e sulla qualità di vita del paziente.
METODI: Studio prospettico nel quale sono stati reclutati 18 pazienti affetti da acufene soggettivo cronico idiopatico. Tutti i pazienti sono stati sottoposti ad anamnesi, esame audiometrico tonale liminare e vocale, impedenzometria, acufenometria classica e secondo Feldmann, ABR ed otoemissioni, questionario Tinnitus Handicap Inventory THI e scale visive VAS per valutare loudness ed annoyance dell’acufene, prima e dopo il trattamento. Tutti i pazienti sono stati anche sottoposti a RMN tronco-encefalo per escludere retrococlearità. Il trattamento ha previsto l’assunzione di una compressa al giorno per due mesi consecutivi di ALA600 SOD.
RISULTATI: Nel 55% dei pazienti l’acufene è risultato essere bilaterale, mentre nel 45% monolaterale; nel 72% continuo e nel 28% intermittente. Il confronto tra i valori medi pre- e post-trattamento delle scale VAS loudness e annoyance non è risultato significativo al test T di Wilcoxon. Invece, il punteggio del questionario THI, alla prima visita è risultato in media 24.8 (acufene lieve), mentre nel post-trattamento il punteggio medio è risultato 21.7, con miglioramento pertanto significativo secondo il test t di Wilcoxon (P=0,025), dopo il trattamento.
CONCLUSIONI: I risultati di questo studio preliminare mostrano un leggero miglioramento della percezione dell’intensità degli acufeni, e della qualità di vita, dopo supplementazione con ALA600 SOD.

inizio pagina