Home > Riviste > Italian Journal of Dermatology and Venereology > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 June;134(3) > Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 June;134(3):239-41

ULTIMO FASCICOLO
 

JOURNAL TOOLS

Opzioni di pubblicazione
eTOC
Per abbonarsi
Sottometti un articolo
Segnala alla tua biblioteca
 

ARTICLE TOOLS

Estratti
Permessi
Share

 

CASI CLINICI   

Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 1999 June;134(3):239-41

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Carcinoma basocellulare pigmentato insorto su nevo sebaceo localizzato al collo

Schianchi S. 2, Landi C. 1, Neri I. 1, Patrizi A. 1

1 Università degli Studi - Bologna, Dipartimento di Medicina Clinica Specialistica e Sperimentale, Sezione di Clinica Dermatologica 2 Ospedale «M. Bufalini» - Cesena, U.O. di Dermatologia


PDF


Il nevo sebaceo di Jadassohn è un particolare nevo organoide che si sviluppa nello strato basale dell’epidermide embrionale a partire da cellule germinative pluripotenziali. È quasi sempre solitario, di solito localizzato al cuoio capelluto. Nel contesto del nevo sebaceo possono svilupparsi tumori benigni e maligni, più facilmente in età avanzata. L’escissione profilattica, pre-puberale, è stata proposta da alcuni Autori per prevenire la trasformazione neoplastica. Riportiamo il caso di un paziente marocchino di 20 anni con carcinoma basocellulare pigmentato, insorto su vasto nevo sebaceo del collo. Il carcinoma è stato asportato completamente con la biopsia e il nevo sebaceo, dal quale si è sviluppato, è stato escisso chirurgicamente in due tempi. La localizzazione atipica del nevo sebaceo, le dimensioni non comuni e la precoce trasformazione maligna della lesione rendono il caso degno di nota.

inizio pagina