Home > Journals > Il Giornale della Vaccinazione > Past Issues > Il Giornale della Vaccinazione 2022 Luglio/Dicembre;14(2) > Il Giornale della Vaccinazione 2022 Luglio/Dicembre;14(2):35-8

CURRENT ISSUE
 

JOURNAL TOOLS

Publishing options
eTOC
To subscribe
Recommend to your librarian
 

ARTICLE TOOLS

Publication history
Reprints
Permissions
Cite this article as
Share

 

ARTICOLO SPECIALE   

Il Giornale della Vaccinazione 2022 Luglio/Dicembre;14(2):35-8

language: Italian

Osservatorio nazionale dell’esitazione vaccinale: un’arma in più per comprendere dove e perché non si raggiungono le coperture vaccinali ottimali

Marco MONTALTI , Davide GORI a nome di OBVIOUS Team

Unità di Igiene, Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie, Bologna, Italia


PDF


A fine 2021 è stato istituito OBVIOUS (Observatory on Vaccine Hesitancy in Italy - Online Unibo Surveys), l’Osservatorio italiano - coordinato dall’Università di Bologna - che si prefigge di indagare l’accettazione e l’esitazione vaccinale nei confronti delle vaccinazioni raccomandate a livello nazionale e regionale. L’esitazione vaccinale è stata definita dall’OMS come una delle dieci minacce sanitarie globali del 2019, e definita come “uno stato di indecisione e incertezza sulla vaccinazione prima che venga presa la decisione di agire (o non agire)”. Il focus principale dell’Osservatorio riguarda le vaccinazioni non obbligatorie ma consigliate dal PNPV, ovvero sui vaccini contro Herpes Zoster, Influenza, Pneumococco, Rotavirus e Papillomavirus. In assenza di un’anagrafe vaccinale nazionale, l’Osservatorio già nel suo primo anno di attività si è dimostrato uno strumento indispensabile per fornire i tassi di accettazione di ciascun vaccino offerto con granularità regionale, diffondendo per la prima volta dati disaggregabili per variabili sociodemografiche ed anamnestiche, raccolti in un campione di ottima potenza statistica (ca. 10.000 individui) e rappresentativo della popolazione italiana. Nel report 2022 è stato evidenziato come in Italia la copertura vaccinale sia inferiore a quella auspicata per tutti i vaccini raccomandati, con importanti differenze a livello geografico. Inoltre, è emerso che la maggior
parte degli italiani preferirebbe essere vaccinata nell’ambulatorio del proprio Medico Medicina Generale, in ospedale, in farmacia, a domicilio o sul posto di lavoro; non piacciono invece gli Hub vaccinali.


KEY WORDS: Vaccinazioni; Vaccinazioni di massa; Copertura vaccinale

top of page