Home > Riviste > Italian Journal of Vascular and Endovascular Surgery > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 2001 March;8(1) > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 2001 March;8(1):33-42

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

ITALIAN JOURNAL OF VASCULAR AND ENDOVASCULAR SURGERY

Rivista di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare


Official Journal of the Italian Society of Vascular and Endovascular Surgery
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 2001 March;8(1):33-42

lingua: Inglese, Italiano

L’eco color-Doppler con contrasto nel follow-up del trattamento endoprotesico degli aneurismi dell’aorta addominale

Maggio D., Udini M., Mazzei R., Palombo D.

From the Vascular Surgery Unit, Department of Cardiovascular Disease, Mauriziano Hospital, Turin, Italy


PDF  


Obiettivo. Nel follow-up dei pazienti sottoposti a trattamento endovascolare per aneurisma dell’aorta addominale abbiamo effettuato uno studio prospettico con lo scopo di confrontare l’accuratezza diagnostica dell’esame eco color-Doppler con mdc ultrasonografico con la TC con mdc per la valutazione del leak postoperatorio, in particolare, e delle variazioni dei diametri.
Metodi. Dal novembre 1997 al giugno 1999, 29 pazienti (28 uomini ed 1 donna; età media 69,5 anni) sono stati sottoposti a posizionamento di endoprotesi aortica AneuRx per via transfemorale. In 27 casi si è trattato di un aneurisma fusiforme dell’aorta sottorenale ed in 2 casi di pseudoaneurisma aortico anastomotico in pazienti portatori di bypass aorto-bifemorale. I 27 AAA sono stati classificati in base alla morfologia secondo il protocollo Eurostar in tipo A (4 pazienti), tipo B (11), tipo C (4), tipo D (8) e tipo E (0). Il loro diametro era compreso tra 4,5 e 7 cm (media 5,2 cm). Il rischio anestesiologico è stato valutato in base alla classificazione ASA (ASA II 8 pazienti, ASA III 13 pazienti e ASA IV 8 pazienti). Il follow-up è stato eseguito a 1, 6, 12 e 18 mesi mediante l’esecuzione di un Rx diretto dell’addome, di una TC addominale con mdc e di un eco color-Doppler aorto-iliaco (ATL 3000 con sonda Convex 4-2 MHz) in condizioni basali e dopo somministrazione di mdc ultrasonografico (Levovist°) con scansioni coronali e sagittali.
Risultati. Successo tecnico immediato in tutti i casi. Nessuna conversione chirurgica. Nessun decesso e nessuna complicanza maggiore nell’immediato postoperatorio e durante il follow-up. Tre pazienti (10,3%) hanno presentato un endo-leak persistente: 1 paziente evidenziava un leak distale secondario (not graft related), 1 paziente un leak distale primitivo (graft related) associato ad un leak secondario, 1 paziente con leak prossimale primitivo (graft related) tra cuffia aortica e corpo principale, corretto ad un mese con posizionamento di cuffia aortica aggiuntiva. In tutti i casi si è verificata la corrispondenza tra eco color-Doppler con contrasto ultrasonografico e TC con mdc. Con l’eco color-Doppler si sono ottenute informazioni aggiuntive di tipo emodinamico. Tra i 16 pazienti con follow-up di almeno 6 mesi, in 15 casi (93,7%) si è verificata (con la TC) una riduzione del diametro della sacca aneurismatica (riduzione media di 3,45 mm), mentre in 1 caso (6,3%) si è evidenziato un aumento (incremento di 2 mm). Nelle valutazioni dei diametri l’eco color-Doppler si è dimostrato meno affidabile della TC.
Conclusioni. I risultati preliminari del nostro studio confermerebbero la validità in termini di sensibilità, sovrapponibile alla TC con mdc, dell’eco color-Doppler con mdc ultrasonografico nella valutazione della presenza di leak postoperatorio dopo trattamento endovascolare aortico. L’utilizzo del contrasto ecografico sembrerebbe accrescerne la sensibilità, in particolare nei leak a bassa portata. Va sottolineato che l’eco color-Doppler ci evidenzia emodinamicamente l’origine del leak. Nella valutazione dei diametri della sacca aneurismatica residua (indice di esclusione della stessa) l’eco color-Doppler si è rilevato meno attendibile della TC. Questi risultati sono preliminari e necessitano di ulteriori studi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail