Ricerca avanzata

Home > Riviste > Italian Journal of Vascular and Endovascular Surgery > Fascicoli precedenti > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 2000 Dicembre;7(4) > Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 2000 Dicembre;7(4):303-8

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOITALIAN JOURNAL OF VASCULAR AND ENDOVASCULAR SURGERY

Rivista di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare

Official Journal of the Italian Society of Vascular and Endovascular Surgery
Indexed/Abstracted in: EMBASE, Scopus

Periodicità: Trimestrale

ISSN 1824-4777

Online ISSN 1827-1847

 

Giornale Italiano di Chirurgia Vascolare 2000 Dicembre;7(4):303-8

 ARTICOLI ORIGINALI

Analgesia epidurale toracica e chirurgica dell’aorta addominale (Studio clinico preliminare)

Melchiorri C., Minicucci S., Comis M., Reviglio P., Coglitore R., Udini M. *, Gaggiano A. *, Palombo D. *, Lupo M.

From the Cardiovascular Anaesthesia and Resuscitation Unit * Vascular Surgery Unit Department of Cardiac and Vascular Diseases Mauriziano Umberto I Hospital, Turin, Italy

Obiettivo. Lo stress chirurgico determinato dagli interventi sull’aorta addominale può mediare una disfunzione multipla dei diversi sistemi organici nel periodo postoperatorio. Lo scopo dello studio è quello di valutare il controllo della risposta allo stress chirurgico tramite analgesia epidurale toracica intra e postoperatoria in pazienti sottoposti a chirurgia dell’aorta addominale.
Metodi. È stato condotto uno studio clinico retrospettivo su 80 pazienti consecutivi sottoposti in elezione a sostituzione protesica aortica sottorenale. I pazienti sono stati suddivisi in due gruppi: 47 trattati con anestesia blended tramite analgesia epidurale toracica intra e postoperatoria (gruppo A) e 33 in anestesia generale bilanciata e analgesia postoperatoria con oppiacei (gruppo B). Sono state analizzate le complicanze evidenziate nel periodo intra e postoperatorio ed i tempi medi di degenza ospedaliera postoperatoria.
Risultati. Tra le complicanze intraoperatorie, risultano ridotte nel gruppo A rispetto al gruppo B l’incidenza di ipertensione, risveglio ritardato, ricovero in ICU; il gruppo A presenta inoltre una minore incidenza di nausea, vomito, dolore, ipertensione nonché una ripresa più rapida della funzionalità gastroenterica e tempi di degenza ospedaliera postoperatoria ridotti rispetto al gruppo B.
Conclusioni. Si pùò quindi affermare che l’approccio multimodale e multidisciplinare tramite analgesia epidurale toracica intra e postoperatoria sembra migliorare l’outcome e ridurre la morbilità ed i tempi di degenza dei pazienti sottoposti a chirurgia dell’aorta addominale.

lingua: Inglese, Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina